Austria,  Europa

Cosa fare ad Hallstatt, il magico paese di Frozen in Austria!

Il nostro viaggio tra Austria e Germania continua fino ad Hallstatt, un pittoresco paesino Austriaco incastonato tra le montagne.
Uno dei motivi che rende questo luogo ancora più speciale e mooolto visitato dai turisti di tutto il mondo è dovuto ad un famoso cartone Disney, qualche idea? Se la risposta è no, non preoccupatevi, ci penso io a risolvere il mistero 😉
Come suggerisce il titolo di questo articolo, il cartone in questione è proprio Frozen! Si dice infatti che la Disney si sia ispirata ad Hallstatt per la creazione del Regno di Arendelle e vi dirò che, col freddo che faceva, mi sono sentita un po’ Elsa anche io. ❄️ 

Curiosità

Prima di continuare con la guida al paese, vorrei raccontarvi un paio di curiosità su Halltstatt .
Questo piccolissimo villaggio viene visitato ogni anno da più di 800.000 mila turisti, e se pensiamo che è abitato da sole 750 persone (all’incirca), è davvero assurdo!
Un percentuale, molto alta, di questi turisti proventienti da tutto il mondo arriva dalla Cina. Il popolo cinese sembra essersi infatti follemente innamorato della fiabesca Hallstatt al punto di arrivare a fare qualcosa di davvero particolare…curiosi? Hanno costruito una vera e propria replica del paese! Nel mondo esistono quindi ben 2 Halltstatt, una in Austria ed una identica all’originale in Cina, assurdo eh?!
Io, un po’ per il periodo particolare in cui stiamo vivendo e un po’ perché era autunno inoltrato, sono riuscita a visitare il paese in un raro momento di tranquillità e, proprio per questo, sono riuscita a godermi appieno ogni angolino, ogni dettaglio e l’atmosfera quasi magica di questo luogo che, purtroppo, in un periodo più confusionario potrebbe risultare meno autentico.

HALLSTATT, DOVE SI TROVA E COME ARRIVARE

Hallstatt si trova nella zona dell’Ata Austria, più precisamente nell’area del Salzkammergut nel Salisburghese.
Il paese sorge sulle rive dello splendido Lago “Hallstätter See” , immerso nelle montagne e nel verde della natura circostante.
Ma, come si arriva ad Hallstatt? Ecco alcune opzioni:

Auto o Camper

Il modo più comodo e veloce per raggiugere il paese è viaggiando in auto o camper. Da Salisburgo ci vogliono all’incirca 1 h e 15 minuti, da Monaco invece 2h e 30 minuti. Anche partendo dall’Italia il viaggio è decisamente fattibile, per raggiungere Hallstatt da Bologna infatti ci vogliono circa 7 ore, mentre da Milano 8 ore.
Molto importante prima di un viaggio in auto è tenere a mente che prima della partenza o all’entrata in Austria è necessario acquistare una vignetta autostradale che vi permetterà di spostarvi liberamente in tutto lo stato (per più informazioni sulla vignetta vedi *Travel Tips* in fondo all’articolo).

Tour Organizzato

Come dicevamo prima Hallstatt è una meta molto popolare ed i Tour Organizzati che partono dalle città limitrofe sono diversi.
Se non avete la libertà di spostarvi in auto questi tour sono un’ottima alternativa, di solito si parte in mattinata ed in serata si è di ritorno in Hotel.

Mezzi Pubblici

Se non amate i tour organizzati e non avete un auto a disposizione l’alternativa è quella di spostarsi con i mezzi pubblici, tenete conto del fatto però che potrebbe richiedere tempi abbastanza lunghi. Potrebbe essere un’opzione fattibile per chi ha molti giorni a dispozione.
Partendo da Salisburgo o Vienna prendete un treno in direzione “Attnang-Puchheim, dopodichè dovrete cambiare un “Rex” ed un bus locale per Hallstatt.
{ Più info qui

Da Vienna ci vogliono circa 3 ore e mezzo mentre da Salisbrugo circa 2 ore e mezzo.

COSA FARE AD HALLSTATT

Cosa Vedere

Hallstatt non è un villaggio molto grande, al contrario, per cui si può girare tranquillamente a piedi ed una giornata è più che sufficiente per riuscire a vedere le attrazioni principali.
Ecco quali sono alcune delle cose da non perdere assolutamente:

Centro Storico/Old Town

Le vie del centro sono un concentrato esplosivo di magia e colore e, passeggiando tra i vicoli del paese, si respira quasi un’atmosfera d’altri tempi.
Ogni angolino ad Hallstatt è estremamente suggestivo, con le sue case in legno, i fiori alle finestre e gli splendidi alberi rampicanti che sembrano incorniciare le facciate delle case, resistere alla tentazione di fare un milione di foto sarà davvero difficile! Il mio consiglio per vivere appieno il paese è quello di perdervi tra sue vie e di lasciarvi trasporare dal momento.
Durante il vostro personale tour a piedi inoltre, se ci farete caso, vi capiterà di imbattervi in alcuni “cartelli” che raccontano storia e curiosità di Hallstatt.

MarktPlatz

Uno dei punti simbolo di Hallstatt è senza dubbio la piazza del mercato ovvero la “Marktplatz”e, il tempo lo permette, l’ideale è rilassarsi su una delle panchine della piazza e godersi la vista sui suoi coloratissimi edifici che, al loro interno, ospitano bar, ristoranti e negozi di souvenir.
Al centro della piazza troviamo inoltre una splendida fontana che rappresenta la Santa Trinità ed è proprio qui intorno che, nel periodo natalizio, si tengono i mercatini di Natale di Hallstatt. Chissà che meraviglia saranno!!

Hallstätter See

Un’altra cosa da fare assolutamente è una passeggiata lungo le sponde dell’ Hallstätter See, da qui si ha la vista iconica sulla città sempre raffigurata in foto e cartoline.
A nuotare tranquilli e maestosi nel lago troverete diversi cigni e,
in estate, è possibile affittare un pedalò a forma di cigno e fare un romantico giro del lago. Se invece l’idea di pedalare non vi convince o se farete tappa qui nel periodo invernale, in alternativa, potreste fare un bel giro in battello!

Ossario e teschi dipinti

So che a prima vista trovare un cimitero tra le cose da visitare in vacanza può sembrare un po’ macabro ma, in questo caso, vi assicuro che non lo è.
Percorrendo una breve scalinata in salita che attraversa le pittoresche abitazioni “Hallstattiane” si arriva all cappella di San Michele ed al cimitero della città, meravigliosamente curato ed impreziosito da dettagli unici.
All’interno della cappella troviamo il famoso Ossario di Hallstatt che, al suo interno, custodisce una delle più grandi collezioni di teschi al mondo.
Questa usanza di conservare teschi ed ossa è dovuta alla mancanza di spazio nel cimitero.
Ma perchè i teschi venivano dipinti? Beh, come potete notare dalle foto le tombe venivano riccamente decorate ed impreziosite per rendere onore ai morti e, la stessa cosa, è stata fatta con i teschi dei defunti. Oltre al nome e alla data, sono stati dipinti con grande cura simboli e decori che hanno significati specifici, sarò strana ma penso sia davvero un bellissimo gesto d’amore.

Skydeck

Acuistando i biglietti per la funivia (vedi *Tavel Tips*) potrete raggiungere lo Skydeck, un’appuntita struttura in acciaio che si trova poco sotto il risorante “Rudolfsturm” e che offre una vista spettacolare su Hallstatt.
Da quassù infatti è possibile godere di un panorama a 360 gradi su tutto il paese, il lago e la natura circostante e io, personalmente, sono rimasta davvero senza fiato!

Miniere di Sale

Un’esperienza che dev’essere assolutamente pazzesca è la visita alle “Salzwelten“, le miniere di sale le più antiche in Europa.
Noi purtroppo non siamo riusciti a vederle di persona perchè, a causa del virus, i posti d’ingresso erano stati notevolmente ridotti e non c’erano più posti disponibili, spero che voi siate più forunati di me 😉
L’ingresso costa circa 34 euro a persona ed include la salita in funivia e la visita guidata alle miniere.

Cosa Assaggiare

I posti dove mangiare ed i piatti da assaggiare ad Hallstatt non mancano di certo ma, durante la vostra visita, ci sono un paio di cose tipiche di questa cittadina che non potete non provare!
La prima è lo “Schaumrollen“, un roll dolce di pasta sfoglia ripieno di una dolcissima crema alla meringa mentre la seconda è una bevanda: la Schnapps. Uno shot di questo un liquore tipico è d’obbligo ma vi avviso se, come me, non siete abituati agli “strong drink” tenetevi forte ahaha.
Per saperne di più sulla cucina Austriaca trovate più dettagli sul mio articolo precedente “Mangiare in Austria: 10 imperdibili piatti tipici Tirolesi Austriaci”

Dove Dormire

Come detto in precedenza Hallstatt è davvero piccolina, il che significa che gli alloggi disponibili sono abbastanza limitati.
Soprattutto in alta stagione non sarà facile trovare posto in un Hotel o una Guesthouse e potreste dover optare per uno dei paesini limitrofi come ad esempio “Obertraun”.
Le tariffe inoltre non sono proprio economiche visto il grande afflusso turistico e la bellezza della location.
Noi siamo stati qui per il mio compleanno a metà ottobre, e vista anche la bassa stagione abbiamo trovato posto in un tipico hotel del centro il ” Cafè Restaurant zum Muhlbach“, ci hanno anche dato una delle camere con vista sul Lago, una meraviglia!

NEI DINTORNI

Salisburgo

Salisburgo, da non confondere con la francese Strasburgo, dista 40 minuti da Konigssee ed è una splendida città barocca famosa in tutto il mondo per essere la casa natale di Mozart. Le cose da vedere qui sono diverse, una delle mie preferite è la fortezza  di Hohensalzburg e, sempre sul blog, trovate un articolo con un’itinerario completo su questa città.

Lago Konigssee

Il Lago Königssee, con le sue acque verdi smeraldo, oltre ad essere il più profondo è inoltre considerato uno dei Laghi Alpini più belli ed è una delle location più visitate della Germania,  sia dai turisti che dai locals.
Qui trovate il mio articolo completo su questo posto meraviglioso!

*TRAVEL TIPS*

_ Per viaggiare in Austria avrete bisogno di acquistare una vignetta autostradale i prezzi sono diversi: fino a 10 giorni 9,20€, bimestrale 26,80€, annuale 89,20€.

_ Durante il vostro viaggio ad Hallstatt ricordatevi che è una meta molto amata e, soprattutto in alta stagione, potrebbe essere molto affollata

_ In Inverno e per visitare le Miniere di Sale portate con voi un abbigliamento caldo, le temperature in invenrno sono abbastanza basse.

_ Il meteo ad Hallstatt è abbastanza imprevedibile e sia la nebbia che la pioggia sono abbasanza frequenti. Non fatevi abbattere però, il cattivo tempo non toglie fascino alla città, al contrario partite preparati e portate con voi un bell’ombrello ;).

_L’ingresso alle miniere di sale è di 34 euro p.p. ed include visita guidata e funivia, mentre il biglietto per lo skydeck che comprende la salita e la discesa in funivia costa 18 euro p.p.

_Il paese è un’area pedonale e l’accesso alle macchine è consentito solo ai residenti. Potete lasciare la vostra macchina in uno dei parcheggi fuori dal centro ed una navetta che passa ogni 30 minuti circa poi ad Hallstatt, oppure potete fare una camminata (dal parcheggio ci vogliono circa q0-15 minuti)

_ Il parcheggio ha diverse tariffe, quella giornaliera, che scatta dopo la 13ima ora è di 15 euro.

Sharing is caring:

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *