Nuova Zelanda,  Oceania

Nuova Zelanda: Rafting alle Waitomo Glowworm Caves.

Avete mai visto un cielo stellato al chiuso? O meglio ancora all’interno di una caverna?
Starete pensando che sono matta e che l’unico modo per vedere un cielo stellato al chiuso sia quello di attaccare delle stelline adesive al soffitto ma, ve lo giuro, non è così!

In Nuova Zelanda infatti esistono delle Grotte, le Waitomo Glowworm Caves,  uniche al mondo dove è possibile assistere a questo incredibile spetacolo della natura di persona.

Potreste decidere di godervi quest’esperienza comodamente rilassati su una barchetta oppure, come ho fatto io, facendo rafting ed andando all’avventura 😉

La Nuova Zelanda è una terra incredibile e ricca di sorprese, a breve spero di riuscire a condividere con voi l’itinerario completo del mio viaggio in terra kiwi nel frattempo andiamo insieme alla scoperta delle Waitomo Glowworm Caves!

Cosa sono le Waitomo Glowworm Caves?

Se ancora non le conoscente, dopo aver letto questo aricolo e, soprattutto, dopo aver visto qualche foto, vorrete farlo sicuramente!

Le Waitomo Caves sono delle grotte abitate da una rara specie di insettiluminescenti”, i Glowworms.

Il nome esatto di questi piccoleti è “Arachnocampaluminosa” e sono degli insetti bio-luminescenti simili alle lucciole.

È grazie a loro se le Waitomo Caves sono una della attrazioni naturali più belle della Nuova Zelanda e, secondo me, del mondo.  

*Curiosità*

Dopo questa introduzione un po’ romantica e sognante vi rovinerò la magia.


Queste “lucciole” non sono dei vermi ( come il nome “ Glow Worm” potrebbe suggerire) ma larve di moscerini dei funghi, un sorta si insetto che sembra una zanzara. Esistono due tipi di moscerini dei funghi: quelli che si nutrono di funghi come i funghi e quelli che sono carnivori e si nutrono di altri insetti più piccoli. Quelle della Nuova Zelanda sono le larve “carnivore”.

Il loro bagliore, oltre ad essere meraviglioso per l’occhio umano, viene utilizzato anche per attirare prede come piccoli insetti e mosche.

Ma come fanno a brillare? Brillano perché le sostanze chimiche e gli enzimi dei loro corpi reagiscono con l’ossigeno nell’aria per creare luce.

(Fonte: Real Journeys N.Z. )

Dite la verità, vi piacciono un po’ di meno adesso  eh? ahahah.

Dove si trovano le Waitomo Glowworm caves?

Le Waitomo Glowworm Caves si trovano nella zona di King Country, una regione della nuova Zelanda del Nord. Come il resto della NZ anche questa è una zona splendida, immersa nel verde della natura e piena di paesaggi mozzafiato.

Da qui ad Auckland ci vogliono circa 2 ore e un quarto.

Come arrivare alle Waitomo Glowworm Caves

Come per Hobbiton, anche per le Waitomo Caves, ci sono due modi per arrivare a destinazione: in auto o col bus.
Per quanto riguarda i bus: potreste acquistare i biglietti tramite delle agenzie di tour operator, magari in pacchetti escursione di una giornata che incluono più attrazioni, oppure in modo “indipendente” tramite il sito web della compagnia di autobus Intercity.

Visita alle grotte: il costo.

Se vi state chiedendo quanto costano i biglietti alla Waitomo Caves state tranquilli, i prezzi sono abbastanza abbordabili. Il tour a piedi e con un tratto in barca costa circa 55 NZD, circa 32 euro.
Per quanto riguarda i biglietti per l’escursione con la “Black Water Rafting” il costo è di 150 NZD, circa 90 euro.
Si, quest’esperienza ha un costo abbastanza elevato ma è valsa ogni centesimo!

*Curiosità*

Il nome “ Waitomo” deriva dalla lingua Maori:  Wai, che significa acqua, e Tomo, che significa Dolica/Cava.  Il suo significato è quello di “acqua che passa attraerso un foro”.

(Fonte wikipedia)



Black Water Rafting, la mia esperienza.

{ Partiamo col dire che l’escursione col rafting non è proprio una passeggiata per cui, se non ve la sentite o se semplicemente preferite fare un’esperienza più “tranquilla”, potete sempre optare per la visita guidata. In quel caso lo sforzo massimo sono i 5 minuti a piedi che vi serviranno per raggiungere l’entrata delle grotte 😉 }

Io non sono famosa per essere una gran sportiva anzi, sono tendenzialmente pigra e amo il minimo sforzo ma in viaggio mi traformo. Non in un’aliena ma un una piccola Indiana Jones, l’avventura diventa il mio mestire ahahah

Ma come funzione l’escursione?

Dopo essere arrivati al centro accoglienza del Black water rafting per il “check in”, se così vogliamo chiamarlo, della prenotazione si aspetta che tutto il gruppo di prenotati sia presente. Dopodichè, dopo aver indossato la muta, una o più guide esperte vi porteranno a prendere una navetta fino alle grotte.

Da questo punto in poi, con voi, porterete un bel salvagente nero. Lui sarà il vostro fedele compagno di viaggio in questa esperienza indimenticabile.
Dopo “aver preso confidenza” con lui , ed aver capito come utilizzarlo, si enterà nelle grotte passando da un apertura ra le rocce.

Le ore a venire le passerete galleggiando ed “arrampicandovi” tra le pareti delle caverne, ci saranno anche alcuni momenti in cui salterete da delle piccole cascate utilizzando il salvagente.

(Spero che a differenza mia sappiate andare sott’acqua senza tapparvi il naso ahahah)

Tutto questo per raggiungere uno dei posti più incredibili e straordinari di sempre. Qui spegnere le luci dei vostri elmetti ( si, avevo dimenticato di dirvelo, indosserete degli elmetti), resterete tutti in silenzio e e vi godrete lo spettacolo di un cielo stellato al chiuso.
Sono momenti unici nella vita, godeteveli a pieno ♡

*Travel tips*

_ Se opterete per il Rafting portate con voi un costume e un’asciugamano. La muta è inclusa nel prezzo dell’escursione.

_Le foto NON sono ammesse.  Potete scaricare le fotografie dal sito ufficiale delle grotte oppure acquistare quelle che scatteranno loro.

_Approfittate di questi momenti di “Internet detox” per godervi appieno ogni istante di questa esperienza unica!

Sharing is Caring, alla prossima!

_Fede ♡

Sharing is caring:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *