australia,  Istantanee di Vita,  melbourne

Preparare i bagagli, un anno di vita in un zaino da 70l.

Prima di partire per un viaggio, dopo aver comprato i biglietti, trovato dove stare e organizzato un-itinerario che ci soddisfi, non resta altro da fare se non preparare lo zaino/valigia.
Ecco, preparare il nostro fedele compagno di viaggio non è mai facile, soprattutto per noi donne, ci sono millemila milioni di cose che vorremo portare con noi come ad esempio un outfit diverso per ogni giorno e per ogni possibile cambiamento climatico, scarpe e borse abbinate ovviamente e, perché no, anche qualche cappello che fa sempre molto fashion già che ci siamo.
Pensate che tutto questo sia possibile? Ovviamente no. Lo spazio che abbiamo a disposizione è, a dir poco, L-I-M-I-T-A-T-O! Ricordi il tuo paio di scarpe preferito, quello che vorresti davvero davvero portare con te ma che in realtà non è adatto alle escursioni che hai programmato? Sorry eh, dovrai decisamente farne a meno, non importa se stai abbandonando un pezzo di cuore, dovrai fartene una ragione.

Ora, torniamo seri, il succo è che quando viaggiamo purtroppo dobbiamo fare delle scelte e questo vuol dire portare con noi le cose più adatte ed utili al tipo di viaggio che andremo a fare.
Immaginate la difficoltà quindi di preparare la valigia per una settimana o un mese di vacanza e poi…raddoppiate quella difficoltà per 1000, come risultato avrete la fatica che ho fatto io.
Nel mio caso l’obbiettivo (per non dire la sfida) è stato preparare uno zaino da 70 litri per il mio viaggio di un anno in Australia. Un anno, e tutto ciò che potete portare con voi dovrà entrare in un zaino.
Dopo aver Scrupolosamente selezionato i vestiti da portare con me mi sono documentata su come preparare le valigie al meglio guardando video tutorial su youtube e posso dire con certezza che “arrotolare is the way” (le cose che sono riuscita a far entrare in zaino grazie a questo metodo sono davvero tante) e che una cosa utilissima sono gli organizer da valigia.
Gli organizer sono a dir poco comodissimi per tenere ogni cosa separata in “categorie” e per tenere tutto in ordine, io ho comprato i miei su Amazon e mi sono trovata da dio.
Inoltre, da brava maniaca del controllo quale sono, ho stilato una lista di cose da portare con me. Non è stato facile ma ci sono riuscita, la lista è ottima soprattutto per NON dimenticare nulla ed è bene ricontrollarla dopo aver finito di preparare i bagagli perchè non si sa mai e non vorremo mica scordarci cose come Passaporto, visto, copia dei documenti o check-in che sono cose fondamentali e che non possiamo assolutamente lasciare a casa.

Per salvarti la vita devi uscire da quadevi lasciare la vecchia strada e fare un passo più in làla direzione nuova la devi scegliere tuper salvarti la vita devi rischiare di più (9)

Finalmente abbiamo finito, i bagagli sono stati fatti, non manca nulla e siamo pronti a partire ma,pensate che le sfide siano finite qua? Ovviamente no.
Dopo aver finalmente finito di preparare lo zaino e una volta arrivato il giorno della partenza non resta da fare altro che mettere il nostro zaino in spalla.
18 kg. Questo era il peso del mio fedele compagno di viaggio, 18 kg più 10 di bagaglio a mano.
Sarò deboluccia io ma giuro che pensavo di morire e non riuscire nemmeno ad arrivare in aeroporto, invece ho stretto i denti e non so come sono riuscita ad arrivare sana e salva al deposito bagagli. Da li in poi tutto in salita, il peggio era passato ed io ero più carica che mai per la tanto attesa partenza!

Questi siamo io e il mio, per niente leggero, compagno di viaggio. Come vedete mi sono divertita a personalizzarlo, non trovate anche voi che sia uno splendore?
BTW, siamo carichi, in ogni senso,e pronti per questa nuova avventura.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Se può interessarvi invece, questi sono i divisori che ho usato per il viaggio e che ho trovato veramente comodi.

Per salvarti la vita devi uscire da quadevi lasciare la vecchia strada e fare un passo più in làla direzione nuova la devi scegliere tuper salvarti la vita devi rischiare di più (5)

P.s. Non prendo nulla allegando il link, non è una pubblicità a scopo di lucro, è semplicemente un allegato che trovo utile.

Sharing is caring:

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *