Francia

Ribeauville, la città dei pifferai

Ribauville è uno splendido borgo Alsaziano non lontano da Colmar, il suo nome deriva da una famiglia che stabilì lì la sua signoria durante il Medioevo, i Ribeaupierre.
Furono loro che, durante il loro regno, fecero costruire 3 fortezze, oggi in rovina, che si possono ancora vedere dalla città.
Io, per mancanza di tempo, non sono riuscita a visitarle ma se può interessarvi ho letto che è possibile vederli gratuitamente seguendo il Circuito dei tre castelli: il Castello di San Ulrich, il Castello di Girsberg ed il Castello Haute Ribeaupierré.


Sarò sincera prima di partire non avevo letto molto su questo paesino ed è per questo che, passegiando tra le sue vie, quando ho notato diversi riferimenti ai pifferai non ne ho subito capito il significato. Ma, siccome sono estremamente curiosa, a quel punto mi sono detta che dietro doveva per forza esserci una storia ed infatti così è stato…curiosi di saperne di più? Beh a quanto pare Ribeauville viene chiamata proprio ” Città dei menestrelli ” ed ogni anno a Settembre si festeggia il Pfifferdaj una festa con musica a tema e una meravigliosa sfilata in costume per celebrare il ricordo della leggenda del “Re pifferaio”.

La Leggenda narra di un uomo che piangeva disperato in paese per aver perso la sua unica fonte di guadagno, un flauto, ed il fato volle che proprio in quel momento il Signor Ribeaupierre passasse di là e vedendolo affranto gli disse che nessuno avrebbe dovuto piangere nelle sue terre, così gli diede i soldi per comprare un nuovo flauto. L’uomo lo fece, comprò uno splendido flauto d’oro ed un giorno radunò un corteo di menestrelli, giullari ed artisti che suonarono e festeggiarono ed infine ringraziarono il Signor Ribeaupierre che gli aveva donato il denaro nominandolo Re dei Menestrelli.

Se non avete molto tempo a disposizione una mezza giornata dovrebbe bastarvi per andare alla scoperta della città che comunque è piccolina e si gira tutta a piedi.
All’entrata della città, proprio sulla Grand Rue (la strada principale) troverete un antico edificio, una volta era la dogana cittadina, ora ospita l’ufficio del turismo e proprio lì di fronte c’è la fontana del vignaiolo, probabilmente simbolo della passione per il vino tipica dei paesini Alsaziani.
La Grand rue è una coloratissima via, ricca di botteghe e negozietti dove potrete acquistare ottimi formaggi, salumi ed altri prodotti tipici, io vi consiglio il formaggio al vino…una delizia!
Un altro edificio splendido che attirerà sicuramente la vostra attenzione è la Pfifferhus, una casa a graticcio decorata da intarsiature particolari e sculture in legno dove si dice usassero riunirsi i menestrelli della città.
Durante la vostra passeggiata arriverete in una delle più famose piazze della città, Piazza del Municipio, qui sono rimasta affascinata dal murales delle poste che ritrae un ragazzino intento a sistemare dei libri, l’ho trovato davvero originale. Sempre dalla piazza si ha una splendida vista sulla Torre dei Macellai (Tour de Bouchers, si in francese suona un po’ meglio), una volta porta d’accesso tra città e cittadella, che prende il nome dalle vicine locande dove una volta si svolgevano le attività di macelleria.


Fatevi guidare dalla curiosità, perdetevi tra le colorate vie di Ribeauville e lasciatevi colpire dall’infinità dei meravigliosi dettagli che vi circondano, sono sicura al cento per cento che non ne rimarrete delusi! Inoltre se passeggerete sui lati del borgo, costeggiando le mura ed un piccolo fiume, potrete vedere la città ed i castelli vicini da una diversa prospettiva.

Che ne dite, vi ho incuriosito un pochino? Spero proprio di si, perchè posti belli come questi meritano davvero di essere visti!

Sharing is caring:

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *