Europa,  Germania

Rothenburg ob der tauber, il paese dei balocchi di Pinocchio in Baviera.

Penso che ormai abbiate capito quanto io ami le location dalle atmosfere fiabesche ma ve lo giuro, il più delle volte solo loro a trovare me e non viceversa.
Quando viaggio lo faccio un po’ con gli occhi di un bambino e ogni nuova meta, vicina o lontana, mi sorprende e mi riempie gli occhi di meraviglia e forse è per questo che quando parlo dei posti che visito ne parlo sempre con l’entusiasmo tipico dei più piccolini

***

In questo articolo parleremo di Rothenburg ob der Tauber, un meraviglioso borgo medievale della Baviera e, come potete vedere dalle foto, questo paesino tedesco sembra davvero uscito da un libro delle fiabe!

Vi dirò di più, avete presente Pinocchio, il simpatico burattino che voleva diventare un bambino vero? Beh la Disney si è ispirata anche a Rothenburg per la creazione del suo villaggio, io l’ho scoperto proprio per caso mentre eravamo in viaggio e non potevo crederci!

DOVE SI TROVA ROTHENBURG

Rothenburg ob der Tauber è una cittadina tedesca che si trova nella zona della Baviera, e fa anche parte della Romantische Straße.
La “Strada Romantica”è un percorso lungo circa 350 km che  attraversa diverse zone delle Germania, passando dalla zona della Franconia alla Baviera ed arrivando fino alle Alpi tedesche.
Questo itinerario alla scoperta della Germania viene percorso ogni anno da tantissimi turisti e Rothenburg è una delle tappe più apprezzate!

{ Curiosità }

In Germania ci sono diverse città chiamate Rothenburg per cui, quando inserite la vostra destinazione nel navigatore, fate attenzione che la direzione sia quella giusta…mi raccomando 😉

COME ARRIVARE

Dall’ aeroporto + auto

Rothenburg ha una posizione abbastanza centrale rispetto agli aeroporti a lei limitrofi tra cui quelli di Norimberga, Francoforte e Stoccarda e, per questo, atterrando in una di queste città raggiungerla non richiederà molto tempo.  In circa 1 ora e mezza di auto infatti sarete arrivati a destinazione.

In auto dall’Italia

Partendo in macchina dall’Italia i tempi cambiaranno in base alla città di partenza ma, giusto per darvi un’idea, da Bologna e Venezia ci vogliono all’incirca 8 ore mentre da Milano 6 ore.

Ricordatevi che se lungo il persorso doveste attraversare Svizzera o Austria vi serviranno le rispettive vignette autostradali.

-Quella svizzera costa circa 40 euro ed è valida per un anno, quella Austrica da 10 giorni invece costa sui 10 euro-

In treno

Partendo da Monaco  ci vogliono circa 3 ore a tratta e bisogna fare 2 cambi. (Biglietti sui 50 euro)

Partendo da Francoforte ci vogliono circa 2 ore e mezza a tratta e bisogna cambiare treno 2 volte. (Biglietti sui 35 euro)

Partendo da Norinberga ci vuole un’oretta a tratta e bisogna fare 2 cambi. ( Biglietti sui 20 euro)

Ovviamente tempi e prezzi sono indicativi, sul sito ufficiale potrete inserire date e giorni giusti in base ai vostri futuri programmi J

Parcheggi

Arrivando a Rothenburg in auto potrete lasciare la vostra auto in uno dei diversi parcheggi posizionati intorno alle mura del paese, ce ne sono ben cinque: P1, P2,P3, P4 e P5.

Noi “per istinto numerico” abbiamo parcheggiato nel P3 pensando di essere abastanza vicini in realtà abbiamo scoperto che il P4 e 5 erano più vicini al centro e così ci siamo fatti una bella passeggiatina per arrivare in centro.
Per quanto riguarda le tariffe del parcheggio, il costo è di circa 1,70 € all’ora.

COSA FARE E VEDERE A ROTHENBURG

Centro Storico

Rothenburg è un borgo medievale meravigliosamene conservato e, quando si raggiunge il centro passando da una delle antiche porte della città, sembra davvero di essere catapultati in un altro secolo.
L’attrazione principale di Rothenburg, secondo me, sono i suoi coloratissimi vicoli. Ogni angolo del paese sembra fermo nel tempo e, con cascate di fiori che adornano le finestre degli edifici, le antiche insegne in ferro battuto e le splendide vetrine dei negozi sempre molto curate sembra davvero di trovarsi trovarsi all’interno di un racconto delle fiabe.
Inoltre è pieno di splendide botteghe dove acquistare bellissimi souvenir e/o prodotti tipici.

{ Curiosità }

Per conservare l’atmosfera di un tempo ai proprietari di botteghe, ristoranti e negozi non è permesso utilizzare “insegne troppo moderne”.

Piazza del mercato e Municipio

La Marktplatz è la piazza principale del paese, qui potrete sedervi in un bar del centro gustando qualche delizia tipica oppure rilassarvi su una delle tante panchine ed osservare quello che succede intorno a voi.
Uno degli edifici più importanti della piazza è sicuramente il municipio! Un mix di stile gotico e rinascimentale dovuto ad alcuni lavori di ricostruzione effettuati dopo un incendio che bruciò gran parte della struttura.
Nel periodo natalizio qui, ogni anno, si tengoni i famosi mercatini di Natale già mi immagino che atmosfera si respirerebbe… ❤

Plonlein

Il “Plonlein” è l’edificio più famoso della città e la via dove si trova è probabilmente la più fotografata di tutto il paese.
Tutto Rothenburg è incredibilmente “Instagrammabile”, come si dice ultimamente ma, il punto più amato, quello con “la vista da cartolina” che si vede nelle ricerche di google è proprio questo.

Negozio e Museo del Natale

A Rothenburg è Natale tutto l’anno! No, non sono impazzita. Se, come me, amate il natele qui siete nel posto giusto. In città infatti, durante ogni stagione, non solo in inverno, è possibile fare una visita al museo del natale e nel negozio di “Kate Wohlfhart” .
Quando sono entrata in questo negozio per la prima volta mi è sembrato di e varcare la soglia del paese dei balocchi, un posto così magico non penso di averlo visto molte altre volte!

Cinta muraria

Da non perdere è anche una passeggiata lungo l’antica cinta muraria che circonda il paese.
É possibile salire sulle mura della cinta salendo alcune brevi scalinate che si trovano ai lati delle principali porte d’accesso della città. Noi siamo saliti dalla porta “Galgentor”.

DOVE E COSA MANGIARE

Io amo la cucina tedesca e secondo me, in Germania, si mangia bene un po’ dappertutto.  Oggi però vorrei proprio consigliarvi il ristorante dove abbiamo mangiato noi per diversi motivi: il servizio è stato cortese e davvero simpatico, il mangiare era buono ed i prezzi nella norma, la location era splendida!
Siamo capitati al “Baumeisterhaus” un po’ per caso, ci ispirava il loro menù ed i prezzi non erano altissimi.
Una volta entrati, accolti da una cameriera in abiti tradizionali con un sorriso davvero gentile, rimaniamo a bocca aperta…gli interni del locale erano pazzeschi  e noi ci siamo ritorvati catapultati direttamente nel medioevo. Non posso che consigliarvi di fare tappa qui e di assaggiare lo Stinco e le lenticchie con trist di carne.

Un’altra cosa che dovete assoltamente assaggiare a Rothenburg sono le Schneeballen ,un dolce tipico di questo paese che solo a guardarlo vi farà venire l’acquolina in bocca!
Le schneeballen ricordano molto le nostre chiacchere di carnevale e potrete assaggiarle nella versione classica con zucchero a velo oppure con una gustosissimima copertura a vostra scelta. Io, da amante delle cose dolcissimime, ho ovviamente optato per copurtura al cioccolato bianco e ripieno di nocciola, una bomba 😛

*TRAVEL TIPS*

_ Assaggiate assolutamente le Schneeballen, lo so che l’ho già detto ma sono davvero strabuone 😉


_Se amate i peluche, in particolare gli orsacchiotti, entrate nel negozio ” Teddyland”. Io purtroppo sono stata qui di domenica e l’ho trovato chiuso!

_ Nel negozio di “Kate Wohlfhart” , a parte all’esterno ed in un paio di punti all’interno, non è (purtroppo) consentito scattare fotografie.

_ Vagate senza meta e perdetevi tra i vicoli del paese sono sicura che, in questo modo, farete delle piacevolissime scoperte 🙂

Sharing is caring:

2 Comments

  • Cécile

    Uno dei miei sogni è di poter visitare Rothenburg ob der tauber! L’anno scorso siamo andati a Monaco per pochi giorni, ma abbiamo deciso di rimanere lì per goderci la città che ci stava piacendo davvero molto. La prossima volta, però, dobbiamo assolutamente andarci! Sicuramente i tuoi consigli ci torneranno utili!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *